Venerabile Confraternita di Misericordia di Fornacette

A scuola di… SCHIENA!

Tornare fra i banchi di scuola potrebbe essere un’idea per imparare a conoscere come è fatta la nostra schiena e quali sono i disturbi a cui più frequentemente va incontro. Nei locali della Misericordia di Fornacette questo è possibile frequentando la “Back School”, un corso che consiste in 10 sedute teorico-pratiche rivolte, soprattutto, a chi è spesso afflitto da dolori di schiena, ma anche a chi impegna molto la colonna vertebrale nello svolgimento del proprio lavoro o nelle attività del tempo libero.

Ognuna delle dieci sedute prevede una parte teorica in cui, oltre ad essere illustrata come è fatta la colonna vertebrale e quali sono le patologie a cui va più facilmente incontro, vengono insegnate le posture corrette da assumere ed i comportamenti più idonei da adottare per evitare di incorrere in episodi di mal di schiena. Ogni seduta, però, prevede anche una parte pratica, in cui viene insegnato ai pazienti un programma di esercizi che potrà essere facilmente ripetuto a casa al termine della serie di lezioni.

Le lezioni, che inizieranno a giorni, avranno luogo 2 volte alla settimana presso la sede della Misericordia. Prima di ogni corso, rivolto a gruppetti di 4 – 5 persone, ognuno usufruirà di una visita fisiatrica per individuare eventuali problemi specifici, mentre al termine verrà fatta una visita di controllo individuale per verificare l’efficacia del programma di esercizi proposto.

Per informazioni: 0587.420.333 info@misericordiafornacette.org

“Una giornata faticosa, ma ricca di soddisfazioni”

 

Anche quest’anno è stata una giornata faticosa, intensa, ma anche altamente gratificante e a tratti divertente. Di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando della 16esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, svoltasi sabato 24 Novembre 2012 in accordo con il Banco Alimentare.

La finalità di questa iniziativa, basata sul concetto di dono e condivisione è nota ormai a tutti: aiutare, attraverso la distribuzione di generi alimentari, persone e/o famiglie che si trovano in difficoltà. In questo giorno in molti supermercati di tutta Italia è stato possibile “fare la spesa” per i più bisognosi acquistando prodotti e consegnandoli alle squadre di volontari posti all’interno dei negozi. E così, una ventina di volontari della nostra Misericordia, con convinzione, entusiasmo e competenza, dalle 8 di mattina alle 19.30 della sera, si sono alternati al supermercato PAM di Fornacette per distribuire volantini e sacchetti gialli (da sempre simbolo identificativo della colletta), raccogliere i generi alimentari, inscatolare, pesare e trasportare il tutto a Ospedaletto, dove si trova il Centro di Raccolta zonale.

È stata una bella sfacchinata, ma anche un bel momento di aggregazione, di confronto con la gente, di solidarietà. Ci sono stati episodi commoventi come ad esempio persone anziane che donando un pacco di pasta si sono “scusate” per il “poco” aiuto offerto; oppure momenti di grande generosità: un signore anziano con difficoltà di deambulazione che ha chiesto ad un nostro volontario se poteva essere accompagnato a fare la spesa e dopo un po’ li abbiamo visti arrivare con il carrello pieno e… sorpresa! Tutta la spesa era per la colletta.

Ci sono stati anche momenti di indifferenza da parte di alcune persone o risposte spiacevoli, ma non è di questo che vogliamo parlare. Vogliamo invece ribadire la grande generosità e senso di umanità che la gente comune ha dimostrato nei confronti degli altri, malgrado il delicato momento economico e sociale che stiamo attraversando.

Vogliamo anche ricordare che una parte di questa raccolta è stata destinata al Punto Alimentare della Misericordia di Fornacette (aperto il primo martedì di ogni mese dalle ore 16 alle 17.30 e al quale attualmente accedono circa 120 persone extracomunitarie e non) permettendoci così di offrire, grazie alla generosità di molti e all’opera insostituibile dei volontari, un’attenzione speciale alle persone che chiedono un aiuto. L’opera di carità del punto alimentare è sostenuta, oltre che dalla solidarietà delle persone e dei volontari, anche dalla collaborazione con i magazzini Pam di Pontedera: da anni già disponibili a fornire frutta e verdura fresca a intervalli abbastanza regolari, a partire dal mese di settembre 2012 hanno iniziato a fornire anche altri generi di prima necessità (non solo alimenti ma anche oggetti di uso quotidiano) e cibo a lunga conservazione.

Cogliamo dunque l’occasione per ringraziare calorosamente il supermercato PAM di Fornacette che si è reso disponibile a ospitare l’iniziativa della Colletta Alimentare Nazionale (in attesa della raccolta promossa direttamente dalla Misericordia di Fornacette), i magazzini PAM per le collaborazioni sottoscritte con la nostra associazione, i volontari e tutta la popolazione che ha sostenuto questa campagna.

“Il buon cibo della vita”: il 21 novembre un incontro educativo gratuito sul “mangiar bene”



L’uomo è ciò che mangia”. Questa è una citazione filosofica che ci porta indietro nel tempo: siamo nel 1800, seduti a tavola all’ora di cena in compagnia del filosofo tedesco Feuerbach. Mentre fuori piove e la fiamma del caminetto riscalda l’ambiente, noi offriamo al nostro ospite una seconda porzione di pasta alla carbonara e gli riempiamo il bicchiere con quel rosso di ottima annata che abbiamo stappato appositamente per l’occasione. Lui nel frattempo ci intrattiene discutendo di filosofia, in particolare delle sue ultime deduzioni: “L’uomo è quel che mangia – dice arrotolando gli spaghetti alla forchetta – e se l’uomo entra nell’ambiente con le sue attività, viceversa quando si alimenta fa sì che l’ambiente entri in lui stesso”. E ci lascia il tempo di rifletterci su gustandosi un bel sorso dal bicchiere appena riempito…
E’ proprio per poter essere bene essere informati su cosa e come mangiamo che la Misericordia di Fornacette vi invita a partecipare alla serata gratuita dal titolo “Il buon cibo della vita”  il prossimo 21 novembre, alle 21;30, presso i locali della sede: la dott.ssa Laura Russo, endocrinologa, e la dott.ssa Giuseppina D’Urso, biologa nutrizionista – entrambe facenti parte dell’organico sanitario del nuovo Centro di Medicina Specialistica e Idrofisioterapia della Misericordia – illustreranno l’importanza del mangiar buono e sano e di come effettivamente ciò che ingurgitiamo si rifletta poi sul nostro corpo (non solo con i chiletti di troppo). Si tratta di un “primo” appuntamento, poiché ne seguiranno anche altri con varie tematiche riguardanti la prevenzione. La missione della Misericordia è infatti quella di aiutare chi si trova nel bisogno, anche grazie ad una adeguata educazione sanitaria mirata alla prevenzione, senza limitarsi, come fanno altri Centri o altri ambulatori privati, ad erogare esclusivamente visite e terapie.
Questo incontro, come gli altri che seguiranno, è totalmente gratuito. Si tratta di una grande opportunità per tutti i cittadini – oltre che per i confratelli e le consorelle della Misericordia – di avere a disposizione dei professionisti ai quali poter porre anche domande sull’argomento senza ricorrere ad una consulenza personale o ad un consulto medico.
Insomma, non sappiamo dirvi con certezza se Feuerbach abbia mai gustato un piatto di carbonara in vita sua, ma crediamo che si sarebbe preoccupato di informarsi sulla provenienza di ogni singolo ingrediente, quindi ci perdonerà per essere andati a disturbarlo per invitarvi a prender parte a questa gustosa iniziativa.

Colletta alimentare: la Misericordia vi aspetta alla Pam il 24 novembre

L’appuntamento è alla Pam di Fornacette il 24 novembre. A fare cosa? La spesa, naturalmente. Solo che stavolta non la faremo solo per noi, ma anche per i più bisognosi. L’iniziativa della “Colletta alimentare 2012“, è organizzata dal Banco Alimentare in accordo con le associazioni locali e si svolgerà contemporaneamente in tutta Italia. La finalità, basata sul concetto di dono e condivisione, è nota ormai a tutti: aiutare, attraverso la distribuzione di generi alimentari, persone e/o famiglie che si trovano in difficoltà. In questo giorno è infatti possibile acquistare prodotti (a scelta sia per qualità che per quantità) e consegnarli alle squadre di volontari posti all’interno dei negozi. Alla Pam, dalle 8 di mattina alle 19.30 di sera, saranno presenti una ventina di volontari (armati di convinzione, entusiasmo e competenza) per distribuire volantini e sacchetti gialli (da sempre simbolo identificativo della colletta), raccogliere i generi alimentari, inscatolare, pesare e trasportare il tutto a Ospedaletto, dove si trova il Centro di Raccolta zonale.
Una parte di questa raccolta sarà stata destinata al Punto Alimentare della Misericordia di Fornacette (aperto il primo martedì di ogni mese dalle ore 16 alle 17.30 e al quale attualmente accedono circa 120 persone extracomunitarie e non) permettendoci così di offrire, grazie alla generosità di molti (speriamo anche la vostra) e all’opera insostituibile dei volontari, un’attenzione speciale alle persone che chiedono un aiuto. L’opera di carità del punto alimentare è sostenuta anche dalla collaborazione con i magazzini Pam di Pontedera: da anni già disponibili a fornire frutta e verd
ura fresca a intervalli abbastanza regolari, a partire dal mese di settembre 2012 hanno iniziato a fornire anche altri generi di prima necessità (non solo alimenti ma anche oggetti di uso quotidiano) e cibo a lunga conservazione.